Nostro Mondo - il Dialogo delle Culture

header

Главная Статьи о нас Ritratti grafiche di Alessandro Martemianov

Ritratti grafiche di Alessandro Martemianov

La serie dei ritratti grafici di gran formato di Alessandro Martemianov è soprattutto presentata tra le opere mostrate. L'artista è un dei migliori pittori di ritratto tra i colleghi del suo studio. Nei suoi lavori si cancella il confine tra lo schizzo o il disegno da matita e solo un ritratto mane, solo una persona. I numerosi ritratti a carboncino, sanguigno sono contrassegnati con la stessa vivacità nel carattere di modello e con la perfezione dell’esecuzione. Essendo un realista, vede correttamente il mistero della vita, l'essenza dei fenomeni che non i tutti pittori possono fare. La sua maturità professionale desta una ammirazione genuina per gli altri.

Lo sviluppo artistico completo di A. Martemianov in arte colpe. La gamma applicabile del suo talento è molto ampia: disegno, pittura, acquerello, scultura, rilievo, interior design, pittura delle pareti. Ricordando le parole del pittore russo e insegnante Chistiacov indirizzate all'artista ben noto del secolo scorso, a Serov, passiamo con responsabilità piena per reindirizzare alla creatività di A. Martemianov: "disegno e colorito, chiaroscuro e specificità, senso di completezza del suo compito e composizione -- tutto era al grado superlativo”. Infatti, questa serie di ritratti con facilità incredibile ha permesso alcuni accordi meravigliosi dove il desiderio per l'armonia del tutto è forte manifestato. L’eccellenza e la precisione del su disegno sono straordinariamente alte. La profondità di impatto emotivo e psicologico delle opere del maestro è la sua capacità di trovare i propri strumenti grafici e in forma perfetta per incarnare l'immagine della vita. I suoi ritratti ricreano non semplicemente i tratti fisici di un individuo ma la cosa principale è un mondo interiore dove l’uomo rappresentato vive.

Martemianov ha la visione assoluta della forma, un dono raro di estrarre, spesso impercettibilmente sottilmente, l’essenza misterioso dall’uomo come un gran maestro, mostrando così la sua natura vera e il carattere. La sua arte ha in sé nulla di letterario, narrativo. Le caratteristiche principali di creatività sono la semplicità e la spontaneità. Egli dà nulle risposte alle domande eterne e la sua forza è in questo, le immagini nei ritratti sono un derivato del talento e della realtà.

I disegni di Martemianov, eseguiti a matita, carboncino o salsa, dimostrano la diversità di stile, l'individualità caratteristica della natura, chiaramente sporgente in confronto delle opere di un genere. Non può essere un ritrattisto semplice, chi aspira solo a fare una copia fotografica del posante. L'essenza spiritualeè catturata in ciascuna delle sue opere, oltre alla somiglianza. L'artista vede, sente e legge per la mente sagace e per l’intuitiva sorprendente la natura vera dell'anima nella gente che dipinse nei ritratti, tutto ciò che è tipico dell'uomo: la sua postura peculiare, il movimento e l’espressione facciale. Dopo tutto, questo è la riflessione del contenuto interiore e della vita vissuta. Martemianov è riuscito a creare le immagini socio-psicologiche esatte ed espressive coi caratteri diversi.

I ritratti di Martemianov sono molto diversi, perché per l’ogni uomo posante egli trova non solo l'angolazione corrispondente ma anche la modalità dell’esecuzione, la cosa più vicina all'immagine disegnata. Per l’artista non è la gente priva di interesse, ritrova nell’ognuno la bellezza unica, speciale e una idea celata: l’aspirazione della "Ballerina”, la sublimità di “Eugenia", la sagacità del “Vecchio da Tirlian", la stanchezza di “Baba Zoia”, la perspicacità dell’immagine nella composizione “La testa di un uomo".

L’analisi psicologica, scientificamente imparziale dei suoi modelli ha permisoa Martemianov di creare una galleria di tipi umani, luminosi e interessanti. Utilizzando le tecniche tradizionali dell'arte A. Martemianov passa la visione propria dell'essenza interiore, più profonda del carattere e della personalità. Così, "Il ritratto di un vecchio da Tirlian" passa i tratti di un tipo sociale, rappresentati realmente: la faccia secca da ventodel paesano con una maglia di rughe; il beretto come una continuazione della facciacela lo spirito temerario del cosacco esperto, precisamente passato attraverso la vista furba dei buoni occhi.

Una sagoma scura di una donna saggia di vita è assegnata su uno sfondo chiaro nel ritratto “Baba Zoia”, disegnato a carbone in modo simile di schizzo. Le linee dinamiche insieme con l’ombreggiatura costruono la composizione. Questo disegno, eseguito nel suo solito modo pittoresco, ha un valore indiscutibile nella galleriadei ritratti di A. Martemianov. Il tratto tenero del carbone, l’ombreggiatura leggera creano l’effetto della graduazione di chiaroscuro, nascondono i contorni del viso anziano. L'immediatezza dello schizzo di natura, confinante coll’esecuzione vivace, espressiva dell’immagine, non esclude "l’epicità mitica”.

"Il ritratto della ballerina" contiene nulla caratteristica significativa, però presta attenzione a sé nel suo virtuosismo dell'esecuzione. Il disegno è facilmente realizzato in modo dinamico, può dire in un procedimento. I tratti rapidi della stuccatura trasparente insieme con una macchia e le barre della carta danno l'impressione della leggerezza e dell'aspirazione nell'immagine femmina. L'impressione è che il modello non può immaginarsi fuori scena. Le sue labbra come se sono strette, ma piene di astuzia spensierata e felice della bambina!

Il ritratto «Eugenia», eseguito in tecnologia "tenera" – la "salsa", prosegue la galleria delle immagini. Il disegno assoluto certo, la gamma raffinata e nobile di materiale fine nel questo ritratto attirano lo spettatore. La completezza rigorosa della composizione, la scrupolosità impeccabile nella finitura del volume, la fattura fine “d’argento" del disegno, l’eccellenza tecnica di cui non prevale sul continuto dell’immagine, permettono considerare questo ritratto grafico uno dei migliori nelle opere di Martemianov nel primo periodo "di Curgan".

La veridicità anatomica del disegno, la forma scultorea sono intrinseche al ritratto a matita di Martemianov "Testa di un uomo". L’immagine creata dell’uomo differisce dalla sobrietà particolare di caratteristica, ma allo stesso tempo, è psicologicamente profonda, ambigua. Puo qui sentire la rinuncia della chiarezza lineare, certezza, continuità del contorno. La linea dalla sua matita è leggera, a stento visibile o ampia, energica, è caduta inaspettatamente o diluita nell'ombra. Il chiaroscuro è creato non per mezzo della sfumazione ma coi tratti brevi dalla mina di matita, trasparenti nella faccia e spessori nella rappresentazione del volume nell'ombra.

Come possiamo vedere i ritratti di Martemianov sono non tanto accademici come vivaci, riflettono chiaramente l’atteggiamento dell'artista verso i modelli.

Александр Мартемьянов

Выпускник ХГФ МГПИ, ст. преподаватель каф. Рисунка ФИИД МаГУ

Latest from Александр Мартемьянов

ГАЛЕРЕЯ

Главная Статьи о нас Ritratti grafiche di Alessandro Martemianov